Tu sei qui: Home / Generazione digitale / Lettori 2.0 / eBook in libreria, la rivoluzione di CasaSirio

eBook in libreria, la rivoluzione di CasaSirio

creato da Alessandra Lotti ultima modifica 19/09/2017 13:36
La piccola casa editrice torinese inserisce gli ebook nei taccuini, coniugando i vantaggi delle moderne tecnologie digitali con le più tradizionali rilegature cartacee.

Il Rapporto sullo stato dell'Editoria in Italia 2016, a cura dell' Ufficio Studi dell'Associazione Italiana Editori (AIE), parla chiaro: dopo quattro anni di crisi, il mercato italiano del libro torna ufficialmente a crescere.

 

Seppur timido e graduale, il ritorno ai segni + del comparto vendite dei libri di carta infonde una ritrovata fiducia tra gli operatori del settore editoriale, grazie anche alle buone performance fatte registrare dal digitale, che oggi rappresenta l'11% del mercato e il cui incremento ha superato negli ultimi tempi il tetto dei cinquanta milioni di euro di valore.

 

Un dato sicuramente interessante e che rispecchia i cambiamenti in atto nei comportamenti e nelle abitudini dei lettori/consumatori, seppure continui a resistere la lettura dei libri cartacei e il canale di erogazione e approvvigionamento preferito continui ad essere soprattutto la libreria tradizionale.  Nonostante l'aumento percentuale dei lettori di ebook resti al di sopra della media nazionale infatti, per la prima volta nel 2015 - secondo il Rapporto dell'AIE, si è assistito ad una flessione del 5,6% di quanti, anche nella fascia giovane, scelgono di leggere in formato elettronico.

 

Seppur destinato a crescere ancora e a conquistare una fetta di mercato sempre più importante, insomma, il tanto atteso sorpasso degli ebook ai danni dei libri cartecei ancora non c'è stato malgrado la loro seppur graduale diffusione stia spingendo case editrici, grandi e piccole, a riflettere sulla necessità di adeguarsi ai tempi che cambiano.

 

Coniugare i vantaggi delle moderne tecnologie digitali con le più tradizionali rilegature cartacee, trasformando il concetto di digitale in qualcosa di non più astratto e dematerializzato bensì di fisico e tangibile, è quello che sta già facendo CasaSirio, giovane Casa Editrice torinese nata, nell'aprile del 2014, dall'intuizione di un gruppo di amici, che quest'estate ha presentato sulla piattaforma italiana di crowdfunding "Eppela" una vera e propria campagna per portare gli ebook in libreria.

 

Il progetto che si chiama "Ebook in libreria" è co-finanziato nientemeno che da NastroAzzurro e già al suo debutto si è rivelato, senza troppe sorprese, un successo clamoroso, grazie ad uno stratagemma assolutamente innovativo, destinato con ogni probabilità a fare da apripista ad iniziative analoghe in ambito editoriale. Quale? Inserire l'ebook all'interno di una semplice agenda dentro cui viene posizionato un QR code che una volta "letto" e fotografato con il proprio smartphone, consente di ricevere/scaricare  immediatamente il proprio ebook che il lettore avrà già pagato constestualmente all'acquisto del proprio moleskine in libreria. Come un vero ebook che si rispetti, il libro - pur conservando la sua autentita estetica cartacea - si legge su E-reader. "Un libro-non libro con due storie in una: la tua ancora da scrivere e quella del tuo ebook" si legge sul sito di Eppela su cui le "donazioni" per finanziare il progetto si sono chiuse lo scorso 29 luglio.

 

Tre i prototipi già pronti per essere presentati il prossimo ottobre ma il successo sembra già garantito.

 

 

 

La Redazione

19 Settembre 2017

Etilometro

Etilometro on-line

Consulenze online

piccolo chimico

Piccolo chimico

Gioco azzardo

Gioco d'azzardo

Prevaricazioni e bullismo

Prevaricazioni e bullismo

Servizio civile

Servizio civile

scrivici