Tu sei qui: Home / Generazione digitale / Lettori 2.0 / Fake News: arriva il decalogo del M.I.U.R

Fake News: arriva il decalogo del M.I.U.R

creato da Alessandra Lotti ultima modifica 07/11/2017 08:56
L'iniziativa "#bastabufale" presentata lo scorso 31 ottobre al Liceo Classico 'Ennio Visconti' di Roma dal Presidente della Camera Laura Boldrini e dal Ministro dell'Istruzione Valeria Fedeli.

Educare le generazioni più giovani a riconoscere le cosiddette "bufale" che inondano ogni giorno la Rete, dando loro gli strumenti per districarsi nella giungla delle notizie dalla dubbia fondatezza e attendibilità.

 

È questo l'obiettivo della campagna "#bastabufale", promosso dal Ministero della Pubblica Istruzione, dell'Università e della Ricerca (M.I.U.R) e presentato lo scorso 31 ottobre al Liceo Classico 'Ennio Visconti' di Roma dal Presidente della Camera dei Deputati Laura Boldrini e dall'attuale Ministro dell'Istruzione Valeria Fedeli.

 

Non una semplice campagna informativa bensì un vero e proprio progetto di educazione civica digitale (il primo!), destinato a studenti e studentesse delle Scuole Secondarie di I e di II grado di tutta Italia, per fornire loro conoscenze e competenze, strumenti e chiavi di lettura  che possano aiutarli a contrastare la disinformazione on line, definita senza mezzi termini qualche tempo fa da Tim Cook, CEO della APPLE, "un fenomeno grave dalle conseguenze devastanti".

 

Dieci le regole fondanti del prontuario (le ultimi due saranno redatte direttamente dagli studenti tramite il sito del M.I.U.R) tra queste: "Condividi solo notizie che hai verificato", "Usa Internet per verificare le notizie" o ancora "chiedi le fonti e le prove" e "ricorda che internet e i social network sono manipolabili".

 

"I giovani di oggi sono nativi digitali, ma non devono essere consumatori passivi di tecnologia, quanto piuttosto consumatori critici e produttori consapevoli di informazione e conoscenza" ha commentato nel corso dell'incontro di presentazione il Ministro dell'Istruzione Fedeli, secondo cui "la strada da intraprendere per proteggere ragazzi e ragazze dalle insidie di un uso distorto del web è proprio la formazione".

 

Per Laura Boldrini, Presidente della Camera, invece, "Le fake news instillano gocce di veleno nella nostra quotidiana dose di web" per questo è ncessario dunque "dare ai ragazzi la possibilità di difendersi dalle bugie".

 

Fra i partner dell'iniziativa, che rientra nell’ambito del progetto "Generazioni Connesse", attivato dal M.I.U.R per promuovere un corretto uso della Rete e contrastare il fenomeno del cyberbullismo, anche la RAI, la Federazione Italiana degli editori (FIEG) e Confindustria.

 

Per consultare il decalogo "#bastabufale" clicca qui.

 

 

 

La Redazione

7 novembre 2017

Etilometro

Etilometro on-line

Consulenze online

piccolo chimico

Piccolo chimico

Gioco azzardo

Gioco d'azzardo

Prevaricazioni e bullismo

Prevaricazioni e bullismo

Servizio civile

Servizio civile

scrivici