Tu sei qui: Home / News / "Focus Melquiot": in scena la drammaturgia francese

"Focus Melquiot": in scena la drammaturgia francese

creato da Luca Fiorini — ultima modifica 05/04/2013 18:02
I testi del drammaturgo francese Fabrice Melquiot nell'interpretazione teatrale di Anna Amadori.

E' un progetto artistico di promozione della drammaturgia francese, incentrato sugli scritti di un fruttifero autore originario di Modane, Fabrice Melquiot, drammaturgo contemporaneo poco più che quarantenne con già più di quaranta opere all'attivo (fra testi per il teatro la radio e l'infanzia), quello realizzato grazie alla collaborazione tra Alliance Francaise, ERT, Cassero e Dipartimento di Interpretazione e Traduzione dell'Università di Bologna.


Intitolato "Focus Melquiot", la sua mise-en-scène prevede più tappe: il primo appuntamento è domenica 7 aprile alle 21.00 presso il Cassero di Bologna (Via Don Minzoni 18, ingresso libero) con "Portait Melquiot", un'introduzione autobiografica all'opera del drammaturgo, autore lirico e ispirato, attraverso un suo montaggio di testi, assieme all'attrice Anna Amadori e con le musiche di Giudo Sodo; seconda tappa mercoledì 10 aprile alle 17.00 al teatro bolognese Nosadella.Due (Via Nosadella Due, ingresso libero) per un incontro con gli interpreti dello spettacolo, "L'inatteso", che andrà in scena, invece, la sera successiva, giovedì 11 aprile alle 21.00, al Teatro Pubblico di Casalecchio (ingresso unico 10 euro) e lunedì 15 aprile, sempre alle 21.00, presso l'Aula Magna della sede di Forlì dell'Università di Bologna (ingresso libero).

«L'inatteso - racconta la sua interprete, Anna Amadori - è un testo complesso, il tentativo di uscire da un dolore costrittivo trovando rifugio all'esterno; nei versi di Melquiot c'è il ritratto di una donna sola, una figura femminile fragile che cerca di sopravvivere alla morte di un uomo e alla presenza/assenza di quest'ultimo in forma di fantasma; ogni mattina, lei si sveglia e trova lì, vicino al letto, una bottiglia colorata. Ogni colore evoca in lei un ricordo di lui. E ogni ricordo fa trasparire la sua presenza. E' un'opera veramente e verbalmente suggestiva, per la cui resa scenica abbiamo lavorato di sottrazione, e lasciato alle trasparenze, ai giochi di luce riflessa da queste bottiglie, il compito di suggerire al pubblico ogni cosa.»
Etilometro

Etilometro on-line

Consulenze online

piccolo chimico

Piccolo chimico

Gioco azzardo

Gioco d'azzardo

Prevaricazioni e bullismo

Prevaricazioni e bullismo

Servizio civile

Servizio civile

scrivici

 

MakeIt Modena_logo