Tu sei qui: Home / News / Poesia Festival '17, tutto pronto per la tredicesima Edizione

Poesia Festival '17, tutto pronto per la tredicesima Edizione

creato da Alessandra Lotti ultima modifica 18/09/2017 13:09
Dal 18 al 24 settembre torna la kermesse dedicata alla poesia con un cartellone ricco di incontri di alto livello.

Torna dal 18 al 24 settembre l'atteso appuntamento con Poesia Festival, la Rassegna dedicata alla poesia contemporanea, promosso dai Comuni dell'Unione Terre di Castelli (Castelnuovo Rangone, Castelvetro di Modena, Guiglia Marano sul Panaro, Spilamberto, Vignola e Zocca) e dal Comune di Castelfranco Emilia.

 

Giunto alla sua XIII Edizione, il Festival vedrà anche quest'anno la partecipazione di alcuni dei volti più noti della scena teatrale, cinematografica e musicale italiana e straniera grazie ad un cartellone di appuntamenti, tutti rigorosamente gratuiti, che ogni anno si distingue per qualità e trasversalità.

 

 

ANTEPRIMA

Si parte questa sera, con l'incontro dal titolo "Quando la 'Rossa' diventa poesia" nel corso del quale il giornalista sportivo e scrittore Leo Turrini ripercorrerà l'intensa e affascinante vita di Enzo Ferrari, tra aneddoti, curiosità, testimonianze e ricordi personali legate al fondatore della Casa del Cavallino Rampante. L'incontro, che si terrà a partire dalle ore 21:00 a Castelnuovo Rangone, presso il Museo della Salumeria, sarà impreziosito dalla presenza dei poeti Roberto Alperoli, Alberto Bertoni, Roberto Galaverni ed Emilio Rentocchini e vedrà la partecipazione anche dell'Orchestra Giovanile Modena MultiMondi.

 

 

CINQUE GIORNI DI RIME AI PIEDI DELL'APPENNINO

Protagonisti della prima giornata del Poesia Festival saranno i versi estrosi e multiformi della poetessa e traduttrice Patrizia Valduga, a cui seguirà la lectio magistralis del filosofo di fama internazionale  Massimo Cacciari che proporrà una riflessione sui rapporti tra la poesia e le altre arti. L'incontro, che si terrà a Vignola presso il Teatro E. Fabbri a partire dalla ore 21:00 di mercoledì 20, vedrà tra i protagonisti anche uno dei flautisti più apprezzati a livello internazionale: Andrea Griminelli. Musicista acclamato in tutto il mondo per le sue interpretazioni e la sua tecnica sopraffina, abbinate ad una sensibilità rara, tanto da essere inserito dal New York Times fra "gli otto artisti emergenti degli anni '90", Griminelli porterà in scena alcuni brani del suo prestigioso repertorio con l'accompagnamento della chitarra di Andrea Candeli.

 

Per gli appassionati di fumettistica, da non perdere invece, giovedì 21 a Vignola, l'incontro dal titolo "Mi chiamo Andrea, e faccio fumetti" con l'attore bolognese Andrea Santonastaso che, attraverso un monologo disegnato, ricorderà la figura del compianto pittore e fumettista Andrea Pazienza, considerato uno tra i più grandi artisti italiani di tutti i tempi tanto da essere definito dalla critica "Il Mozart del fumetto" per il suo talento geniale e al tempo stesso unico.


Protogonista indiscussa della giornata di venerdì 22 sarà invece la musica d'autore, con un ricco cartellone di eventi tra cui spicca l'incontro dal titolo "Dalla canzone d'autore al rap d'autore" in cui Francesco Guccini, a partire dalla 21:00 presso il Teatro Dadà di Castelfranco Emilia, dialogherà e si confronterà con il rapper reggiano  Murubutu, al secolo Alessio Mariani.

Un confronto generazionale tra il rapper più letterario del panorama italiano e uno dei maestri della canzone d’autore italiana che sarà anche l'occasione per fare il punto sul rapporto tra poesia e musica, oggi. Nel pomeriggio spazio invece alla riflessione con l'incontro che si terrà a Vignola  a partire dalle 17:00, dal titolo "Dialogo sulla poesia europea", durante il quale il massimo poeta olandese, Willem Van Toorn ed il giornalista Sergio Zavoli, si confronteranno su passato e futuro dell'Europa, rispondendo alla domanda se esista o meno una poesia europea che unisce i popoli e le lingue, aldilà delle frontiere.

 

Tra gli appuntamenti di punta della penultima giornata del Festival, sabato 23 a Castelnuovo Rangone, da segnalare l'incontro dal titolo "Morgan, pianoforte, musica e parole" che vedrà l'ex frontman dei Bluvertigo conversare con il giornalista e scrittore Leo Turrini. Apriranno la serata, le letture di Gianni D’Elia, considerato uno dei più importanti poeti e critici letterari italiani. Dedicato a Luigi Tenco sarà invece l'omaggio dal titolo "Forse non sarà domani" del cantautore modenese Gappa che ripercorrerà parole e melodie dell'indimenticato cantante piemontese a cinquantanni dalla sua tragica morte, avvenuta in circostanze mai del tutto chiarite il 27 gennaio 1967.

 

Domenica 24 infine, a Spilamberto, le letture sceniche tra gli altri di Michele Dell'Utri e di Lino Guanciale daranno vita ai testi dell'ex Beatles John Lennon, la cui musica sarà al centro anche dell'incontro "John Lennon. La musica, l'arte, la poesia" che vedrà il giornalista de La Repubblica Michele Smargiassi ed Antonio Taormina, curatore dell'antologia "Immagina. Racconti, disegni e sogni di un genio, rendere omaggio all'indimenticato cantante e polistrumentista inglese.

 

 

Per approfondimenti

Facebook | YouTube | Sito Web

 

 

 

La Redazione

18 settembre 2017

Etilometro

Etilometro on-line

Consulenze online

piccolo chimico

Piccolo chimico

Gioco azzardo

Gioco d'azzardo

Prevaricazioni e bullismo

Prevaricazioni e bullismo

Servizio civile

Servizio civile

scrivici

 

MakeIt Modena_logo