Tu sei qui: Home / Piccolo chimico / ALCOL / Effetti, rischi e danni / Alcol o stupefacenti?

Alcol o stupefacenti?

creato da La redazione — ultima modifica 03/09/2012 10:48
Un lettore ci chiede cosa faccia più male; la risposta dell'esperto con alcuni dati sul fenomeno...

Innanzitutto complimenti per il sito. Volevo porvi alcune mie perplessità.
   Sono contrarissimo a qualsiasi uso di droga, ma la cosa che non capisco è perché quando io le denuncio, chi ne fa uso solitamente mi rinfaccia il fatto che anche l'alcol faccia male.
   A volte mi trovo in difficoltà nella risposta. Ho letto su delle riviste che se per l'alcool si può parlare di uso per le droghe no, ma solo di abuso, questo è vero?
   Sono abbastanza fissato sulle droghe e penso che siano il più grande problema giovanile odierno; non ho dubbi che anche l'alcol sia dannoso, ma ritengo gli effetti, le ragioni dell'uso e i danni totalemnte diversi e non paragonabili.
   Si può quindi dire che la droga sia più dannosa dell'alcool e perchè?
   Gradirei, se possibile, che mi rispondiate stilando anche una lista degli effetti, e delle ragioni d'uso provocati dalle 2 sostanze, dicendomi anche se nei giovani l'uso di droga sia più dannoso dell'uso di alcool, oppure no.


Non è possibile dare una risposta semplice a una domanda (è più dannoso l'alcol o la droga?) che riguarda un problema molto complesso ed esteso ad un numero molto elevato di persone, giovani ed adulti.
   L'assunzione di sostanze psicoattive, considerata come una categoria vasta di sostanze comprendenti prodotti legali ed illegali, naturali e sintetiche (alcol, nicotina, cannabis,eroina, cocaina, extasy, allucinogeni e così via) rappresenta la prima causa evitabile di danni alla salute della popolazione generale.
   Solo per avere alcuni dati sulle dimensioni del fenomeno, in Italia ogni anno muoiono circa 100.000 persone per danni da tabacco, 30.000 per danni da alcolici e 1.000 per tossicodipendenza.
   Poi ciascuna di queste sostanze causa danni particolari alla salute differenti, che non è possibile elencare tutti insieme e per i quali ti rimando alla lettura delle schede farmacologiche sulle sostanze che sono nel sito piccolo chimico, mentre per l'alcool c'è una sezione specifica, che in particolare sottolinea il rischio di incidente stradale dopo aver bevuto (gli incidenti stradali sono nel 30 - 40 % dei casi legati all'uso di alcolici, e sono la prima causa di morte tra le persone sotto i 40 anni).
   Io penso che sia sul versante dell'alcool e del tabacco, sia sul versante delle droghe illegali (come la cannabis) esista da parte di molte persone una scarsa conoscenza della pericolosità e dei danni causati, con una tendenza più che altro a cercare nel comportamento degli altri giustificazioni auto assolutorie per se stessi.    

Dr. Claudio Ferretti, SERT di Modena

Risposta a cura del Sert Ausl di Modena e del Progetto BuonaLaNotte (Comune di Modena - Assessorato Politiche Giovanili)